Home > News > 'In principio era la femmina'
Presentazione
'In principio era la femmina'
Presentazione
Mario Papadia, In principio era la femmina, Armando, 15,00 euro

Un alternarsi di versi e prosa, intervallati da delicatissime immagini, racconta fuori dai pudori e svela una fantastica Genesi dove "nulla poteva impedire alla Madre di essere madre". Con lei entra in competizione il suo primogenito, maldestro creatore della specie umana, a sua volta spiazzato dalle intraprendenze della sua stessa opera. Il finale sarà necessariamente imprevedibile. 

Femmina e Caos? cos'altro? Se non il principio di ogni cosa! Viaggio bellissimo ed emozionante, nel tempo, un tempo "così lontano e così vicino" da non percepirne il passaggio, come se tutto fosse contemporaneamente presente dentro di me, come se tutto lo conoscessi da sempre. quello che cerco nella lettura riconoscimento e scoperta. bellissimo!  (Antonella De Ramundo, Ibs, 12/11/2019)

Un viaggio singolare da intraprendere con occhi nuovi nel Racconto che già conosciamo ma che la mano esperta e sapiente dell'autore ci svela e rivela con parole e sensazioni nuove, intense mai fuori luogo anche quanto i temi si fanno "forti". La Femmina è presente sempre , poiché è principio di ogni cosa. Lo stile è particolare , coinvolgente ed emozionante . Il tratto con cui l'autore disegna le figure femminili (potenti e materne in ogni azione), le altre creature, rivela sensibilità e conoscenza profonda dell'animo umano.   (Maria Cristina, Ibs, 13/09/2019) 
 
Anarchico, ironico, graffiante. Poetico. Da Caos ha origine l’ordine ripetitivo di Femmina Prima. E Fabbricatore, che senza saperlo e senza averne l’intenzione, crea il libero arbitrio. Da leggere e rileggere. (Ines Maria Pia, Ibs, 03/07/2019)                                   
                           
                                                
Altre news
hai bisogno di aiuto? contattaci

Richiedi informazioni compilando il form

Scrivici ora !